Consegna di 14 borse di studio per ostetriche e infermieri dell’Obstetric Teaching Hospital di Port Sudan- AICS Khartoum

Si è svolta a Port Sudan la cerimonia di consegna di 14 borse di studio destinate ad ostetriche e infermieri dell’Obstetric Teaching Hospital di Port Sudan nell’ ambito dell’iniziativa AID 10821 “Sostegno allo sviluppo delle risorse umane nel settore sanitario dello Stato del Red Sea” finanziata da AICS e realizzata da AISPO e Università di Sassari. I borsisti parteciperanno a un mese di formazione presso i reparti di terapia intensiva, la sala parto ed i reparti di degenza del blocco maternità del Soba Univerity Hospital della Khartoum University.

10/05/2018 “Inaugurazione Unità di Terapia Semi Intensiva (Port Sudan)” – Ambasciata d’Italia Khartoum

“Si è svota presso la sede dell’Ospedale Universitario di Ostetricia di Port Sudan – il piu grande ospedale dello Stao del Red Sea – la cerimonia di inaugurazione della Unità di terapia semi intensiva e dell’Unita Operativa di Nutrizione finanziata dall’ Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo e realizzata dalla ONG AISPO e dall’ Università di Sassari in collaborazione con il Ministero della Salute.”

08/05/2018 “Sudan: L’Italia dona un’unità operativa per la nutrizione”- Farnesina

”L’ Italia è in prima linea in Sudan, per fronteggiare la malnutrizione delle donne in stato di gravidanza, delle giovani mamme di bambini sotto i cinque anni d’età e per migliorare il sistema sanitario del Paese, affinché si possa assicurare alla maggior parte della popolazione possibile l’accesso ai servizi sanitari di qualità”. Lo ha detto l’ambasciatore italiano Fabrizio Lobasso nel corso della cerimonia di inaugurazione dell’Unità operativa di Nutrizione presso l’Ospedale Universitario di Ostetricia di Port Sudan, il più grande dello Stato del Red Sea. All’evento hanno partecipato il Direttore Generale del Ministero della Salute, Amad Abdu Rabu, il Direttore dell’Ospedale, Abdallah, il Governatore dello Stato del Mar Rosso, Ali Ahmed Hamidt e il rappresentante AICS a Khartoum Vincenzo Racalbuto.

All’ong Aispo è stata affidata dalla Cooperazione italiana un’iniziativa di emergenza della durata di nove mesi per un totale di circa 350.000 euro con l’obiettivo di fronteggiare la malnutrizione severa e moderata della popolazione locale e riabilitare l’unità di terapia semi-intensiva dell’ospedale. In particolare l’iniziativa ha garantito la formazione sul tema della nutrizione e sull’utilizzo delle attrezzature per la terapia semi-intensiva con il coinvolgimento di 65 tra ginecologi, infermieri e ostetriche, un aumento dei posti letto per pazienti con problemi nutrizionali, verande e fognature per limitare il rischio di infezioni. A beneficiare del programma, che prevede anche l’acquisto e la fornitura di farmaci. saranno 12.172 donne in stato gravidanza , neomamme e bambini sono i cinque anni.